result
HOPPIPOLLA: thinking into the box.
Una volta al mese, l'opportunità di farsi stupire. Per corrispondenza.

Hoppípolla è una parola islandese intraducibile in italiano, perché non esiste un vocabolo che ne spieghi
il significato: la traduzione più vicina è “saltare nelle pozzanghere” e si riferisce a quello che pare essere
uno dei giochi preferiti dai bambini islandesi, semplice e divertente. Molti ricorderanno il brano e il video del 2005 dei Sigur Ros, che portava lo stesso, evocativo titolo.
Paola Tartaglino, Simona Basilavecchia, Nicola Minerva e Francesco Rellini, i quattro protagonisti di questa bella storia tra imprenditoria giovanile e design artigianale, si sono innamorati del significato di questa parola, perché il senso di sorpresa che volevano trasmettere con il loro progetto in fieri era lo stesso: visto che da adulti, per meravigliarsi, non è più sufficiente saltare in una pozzanghera ci hanno aggiunto un ulteriore slancio di energia creativa e divertimento. Per se stessi e per gli altri.

 

Quali sono stati i risultati di questo sforzo congiunto? Una scatola di prodotti appositamente selezionati per sorprendere il pubblico dei loro abbonati e far scoprire nuovi creativi. Hoppípolla, a partire da gennaio 2017, distribuisce ogni mese progetti indipendenti, coraggiosi e differenti: un oggetto di design, una pubblicazione editoriale, un suggerimento per scoprire un gruppo musicale, un prodotto illustrato e un’altra piccola sorpresa. Molte di queste proposte nascono e si sviluppano nell’ambito italiano, raccontando filiere produttive del tutto estranee ai circuiti abituali. In questo senso, Hoppípolla rappresenta a tutti gli effetti un modo alternativo per distribuire prodotti.

 

Anche il team che ha dato vita all’idea è interessante per la composizione, le provenienze geografiche differenti (vivono a Torino, Pescara e Roma) e le varie competenze al suo interno: tutti giovani professionisti, di necessità abituati al multitasking e a più lavori in contemporanea, al dialogo in rete e via chat, alla resistenza alle dinamiche mediamente disincentivanti del business nostrano, al bisogno di realizzarsi senza cambiarsi troppo.

Paola è storico dell’arte contemporanea di giorno e blogger di notte. Innamorata delle cose belle e fatte bene, è costantemente alla ricerca di nuove ispirazioni nei campi del design e dell’handmade, dell’editoria e dell’illustrazione, per poi raccontarle su We Make A Pair e farle arrivare a casa degli abbonati tramite Hoppípolla.

Simona ha studiato conservazione dei beni culturali, specializzandosi in fotografia, ha lavorato per alcuni anni nell’ambito della conservazione e catalogazione dei beni culturali, ha esposto come fotografa in diverse collettive a New York, Genova, Venezia, Ravenna. Co-founder nel 2014 di CO-HIVE, una community di designer e artigiani per condividere lo spazio di lavoro.
Nicola è un ingegnere elettrico con la passione per l’elettronica e l’informatica che dopo anni passati tra progettazione, direzione lavori, e uffici tecnici e acquisti di aziende di vari settori, ha deciso di investire il suo know how tecnico, gestionale, organizzativo e creativo per sviluppare insieme a Simona un’azienda che potesse coniugare la passione  per l’artigianato e il design e la voglia di fare innovazione. Così è nata co-hive.com, e la sua community di designer, artigiani, maker, crafter aperti alla condivisione e alla collaborazione.
Negli ultimi 10 anni Francesco ha vissuto in Italia e all’estero, in città come Perugia, Istanbul, Bangkok, Los Angeles. Ha conseguito una Laurea Specialistica in Management in Italia e ha frequentato la UCLA di Los Angeles focalizzandosi sugli aspetti organizzativi e finanziari del settore audiovisivo. Francesco ha lavorato all’estero come project manager, fundraiser e creative film producer. Le competenze di Francesco includono management, product development, software development management, branding, unconventional marketing, entertainment e produzione audiovisiva.

Che altro dire? In uno scenario di velocità estrema e time-to-market pressoché istantaneo, ricevere una sorpresa per posta aspettando un mese, con prodotti appositamente selezionati da altri e di cui a priori non si sa nulla, è quasi un piccolo atto rivoluzionario.

Come ricevere Hoppípolla? Direttamente a casa vostra: potete abbonarvi con diverse opzioni (1, 3 o 6 mesi) e lasciarvi ispirare. I costi e i dettagli dell’offerta, anche per sorprese che volte fare ad altre persone speciali come voi, li trovate qui.

[Inserendo il codice ITALIANISM potrai avere uno sconto del 15% sul prezzo dell’abbonamento].

maillot de foot pas cher maillot de foot pas cher maillot de foot pas cher maillot de foot pas cher maillot de foot pas cher scarpe nike air max outlet scarpe nike air max outlet scarpe nike air max outlet scarpe nike air max outlet scarpe nike air max outlet scarpe nike air max outlet nike tn pas cher nike tn pas cher nike tn pas cher nike tn pas cher air max pas cher air max pas cher stone island outlet stone island outlet stone island outlet stone island outlet stone island outlet stone island outlet barbour paris barbour paris barbour paris barbour paris barbour paris piumini peuterey outlet piumini peuterey outlet piumini peuterey outlet piumini peuterey outlet piumini peuterey outlet canada goose pas cher canada goose pas cher canada goose pas cher canada goose pas cher canada goose pas cher canada goose pas cher woolrich outlet online piumini woolrich outlet moncler outlet online moncler outlet piumini moncler outlet moncler outlet online peuterey outlet online peuterey outlet pop canvas art mcm outlet online moose knuckles outlet