result
Resli tale
Carnevale 2018
“Ritrovarsi tra quattro pareti con buffi sconosciuti era il mio Carnevale” – ci racconta partecipe e gioiosa Resli tale, illustratrice e visual artist partenopea –  “come se, gli amici di sempre perché trasmutati fossero a me ignoti e non é tutto, addirittura riconoscere un arlecchino dall’altro rafforzava il mio disorientamento; così in quel giorno di festa, mi ritrovavo in una dimensione primitiva, allegra, fatta di mille maschere urlanti, beh certo, con tutto lo zucchero in pasta che riempiva, assieme al fritto, narici e gola, potete immaginare!”
I suoi carnevali edulcorati a velo con pugni di coriandoli diventano un pattern caleidoscopico in esclusiva per Italianism. Buon martedì grasso a tutti e sù le maschere!
Resli tale ( tale come racconto o come vi pare) è una ricercatrice di ossimori onirici e topo di laboratorio,  poiché è proprio li che trascorre i primi tre anni alla facoltà di biologia marina.
Affascinata da sempre dagli studi sul campo, supera gli esami costruendo
un albo illustrato che non terminerà mai poiché, con quelle pagine, farà i test d’ingresso per frequentare un triennio nei laboratori di grafica d’arte per illustrazione a Napoli e la specialistica in graphic design all’accademia di belle arti di Frosinone.
Esaurite le borse di studio e i viaggi accademici inizia a spostarsi, a frequentare le fiere e lavorare come freelance; attualmente collabora con studi di comunicazione visiva e con l’editoria, oltre a lavorare anche nell’ambito della formazione.